Botteghe e artigiani. Marmorari, bronzisti, ceramisti e - download pdf or read online

By Giorgio Bejor et al.

Show description

Read Online or Download Botteghe e artigiani. Marmorari, bronzisti, ceramisti e vetrai nell’antichità classica PDF

Best italian_1 books

Read e-book online Italian All-in-One For Dummies (For Dummies (Language & PDF

Обучение ведется на английскомLearn to talk Italian like a local? effortless. Italian All-in-One For Dummies appeals to these readers trying to find a accomplished, all-encompassing advisor to studying the Italian language. It comprises content material from all in favour of Dummies Italian language guideline titles, together with Italian For Dummies, Intermediate Italian For Dummies, Italian Verbs For Dummies, Italian words For Dummies, Italian Grammar For Dummies, and Italian For Dummies Audio Set.

Extra resources for Botteghe e artigiani. Marmorari, bronzisti, ceramisti e vetrai nell’antichità classica

Example text

4. Atene, il quartiere dei marmorari Le botteghe citate avevano certamente dimensioni tra loro molto diverse, ma questa diversità era abbastanza normale in tutte le forme di artigianato. Restavano però delle costanti, tra le quali uno stretto legame visivo tra lavoro e committente; in questo Prassitele era visto giustamente come un’eccezione. Di norma, l’artigiano produceva su commissione e non teneva in laboratorio dei prodotti già finiti: la produzione seguiva sempre la domanda. Anche le botteghe degli scultori dovevano rispondere a esigenze comuni: avere uno spazio aperto al pubblico, uno per i lavori, ma anche la possibilità di far arrivare la materia prima, e di tenerla a disposizione.

Plinio e la nascita della scultura La Storia Naturale di Plinio il Vecchio, trattando negli ultimi libri dell’utilizzazione dei minerali per la creazione delle opere d’arte, distingue chiaramente la scultura in pietra o in marmo da quelle in bronzo; così alla prima è dedicato il XXXVI libro, alla seconda il XXXIV. Si afferma anche che quelle in pietra e in marmo sono nate prima, di addirittura tre secoli, rispetto alla bronzistica e alla pittura (Storia Naturale, XXXVI, 15). C. Ciò trova conferma anche in altri scrittori; in particolare Pausania (Periegesi, II,15) precisa in Gortina la città dove quest’arte avrebbe avuto origine.

Da quanto ci dice Plinio, il fondatore dell’azienda lavorava anche il bronzo, come molti nella sua epoca; doveva dunque esserci anche un settore destinato a fonderia, non necessariamente adiacente a quello dove si lavorava il marmo. , gli era stata commissionata dalla stessa città la curiosa statua propagandistica della Pace che nutre la Ricchezza ancor neonata: era presto per vederla in giro, ma, si poteva star sicuri, grazie alla pace avrebbe raggiunto presto ragguardevoli dimensioni. , uno dei capi del partito aristocratico anti-macedone.

Download PDF sample

Botteghe e artigiani. Marmorari, bronzisti, ceramisti e vetrai nell’antichità classica by Giorgio Bejor et al.


by Jason
4.2

Rated 4.89 of 5 – based on 37 votes